Menu - Istituto Comprensivo di Bernareggio

Home Page
via Europa n. 2
20881 Bernareggio (MB)
tel.0399452160-fax.0396901597
cod. Istituto MIIC8B100C
C.F.94030900156
Infanzia: MIAA8B1019
Villanova: MIEE8B102G
Aicurzio: MIEE8B103L
Oberdan: MIEE8B101E
Sec. I gr.: MIMM8B101D

Statistiche: Statistiche
  -  
Indice
Calendario
Gli organi collegiali
Attività funzionali
al'insegnamento
 
 

Attività funzionali all'insegnamento
Attività aggiuntive
Attività di formazione
Distribuzione incarichi e compiti

Commissioni

Il Collegio esplica le sue funzioni anche attraverso il lavoro di diverse commissioni, alcune di progetto , altre funzionali all’organizzazione.

Ciascuna commissione è coordinata da un referente o da una funzione strumentale al POF, per ogni seduta è steso un verbale sintetico. Le commissioni operano su mandato del collegio docenti.

Il dirigente scolastico fa parte di diritto di tutte le commissioni di lavoro.

Generalmente le commissioni hanno carattere permanente, sono periodicamente convocate o si autoconvocano secondo le necessità di lavoro, nell’ambito del mandato ricevuto dal collegio docenti.

Le commissioni comunicano in itinere l’andamento dei lavoro e mettono a disposizione del collegio il materiale prodotto.

I docenti referenti sono un punto di riferimento per il collegio, svolgono compiti di consulenza, supporto, coordinamento.

Commissioni di lavoro

Sono attivate le seguenti commissioni:

Commissioni congiunte infanzia pimaria,secodaria 1° grado

  • Commissione continuità
  • CommissionePOF/Riforma
  • Commissione Intercultura
  • Gruppo di lavoro per l’handicap
  • Commissione Informatica/Multimedialità
  • Lingua straniera
  • Sicurezza
  • Elettorale

Commissioni scuola secondaria 1° grado

  • Commissione salute e sicurezza
  • Commissione orientamento e monitoraggio degli esiti formativi
  • Commissione Riforma/POF
  • Commissione Tutor
  • Commissione Ambiente e sviluppo sostenibile
  • Commissione Teatro
  • Commissione orario

Referenti

  • Referente ed. ambientale
  • Referente ed. all’Europa
  • Referente Multimedialità
  • Referente per l’intercultura
  • Referente Progetto Tutor
  • Coordinatore per la sicurezza
  • Rapporti enti locali
  • Commissione mensa
  • Rappresentante dei lavoratori per la Sicurezza
  • Responsabili Biblioteca scolastica

Commissioni scuola Primaria

  • Commissione Continuità materne
  • Commissione salute/ambiente/li>
  • Commissione biblioteca

Referenti

  • Commissione POF
  • Commissione continuità
  • Commissione intercultura
  • Commissione lingua straniera
  • Commissione sicurezza
  • Commissione DVA

Obiettivi e compiti delle commissioni di lavoro:

  • Sviluppare la cultura dell’autonomia;
  • Sviluppare la ricerca didattica;
  • Sviluppare le conoscenze e l’uso delle tecnologie didattiche;
  • Promuovere e sostenere la continuita’;
  • Diffondere la cultura della valorizzazione e della integrazione;
  • Promuovere e monitorare azioni educative per realizzare pari opportunita’ di istruzione (successo
  • formativo,intercultura, integrazione dell’handicap);
  • Promuovere interventi integrati di orientamento scolastico;
  • Progettare e monitorare esperienze didattiche innovative;
  • Conoscere e utilizzare gli strumenti per la gestione della complessita’;
  • Verificare l’offerta formativa;
  • Monitorare gli esiti formativi dopo la terza media;
  • Costruire modelli operativi per illavoro dei docenti;
  • Organizzare la gestione di spazi, strumenti, materiali didattici.

Docenti responsabili di attività:

  • Collaboratore vicario Cotrufo Giustina
  • Collaboratore Quadri Massimo

Coordinatori di plesso

  • BernareggioM Cotrufo Giustina
  • Villanova Livia Petrone
  • Aicurzio Giuliana Spada

Coordinatore scuola dell’infanziaMich Antonella

Funzioni Strumentali al piano dell’offerta formativa:

  • Attuazione POF/monitoraggio
  • Progetto Informatica/Multimedialità
  • Prevenzione disagio e intercultura
  • Continuità ed Orientamento
  • Prevenzione del disagio scolastico

Idocenti subconsegnatari del materiale di laboratorio e della strumentazione didattica svolgono i seguenti compiti:

  • sono tenuti a verificare annualmente le condizioni del materiale consegnato;
  • segnalano le eventuali necessità di manutenzione ed ammodernamento;
  • propongono la sostituzionedegli strumenti didattici usurati o non piu’ idonei.

Le proposte di acquisto sono valutate dai dipartimenti disciplinari e/o dai consigli di classe. II consigliod'istituto delibera il Programma Annuale, sentito il parere del Collegio dei docenti.

L’attività dei subconsegnatari o dei responsabili di laboratorio è di tipo prevalentemente operativo, non sono pertanto previste specifiche riunionicollegiali se non per accordi organizzativi.

Piano aggiornamento

Il piano di aggiornamento viene approvato dal collegio dei docenti entro il mese di ottobre.

Sono inoltre previste numerose iniziative di formazione individuale e di autoformazione

Assemblea del personale ATA

Il personale ATA viene riunito all’inizio dell’anno scolastico per affrontare le seguenti tematiche:

  • Organizzazione del lavoro;
  • Definizione dei piani di lavoro individuali;
  • Gestione dei recuperi;
  • Individuazione delle funzioni aggiuntive;
  • Utilizzo del fondo dell’istituzione scolastica;
  • Attivita’ di formazione.

Per tutto quello che riguarda la vigilanza, i rapporti con le famiglie, l'orario e l'organizzazione dell’attività scolastica, il funzionamento degli organi collegialid'istituto, i provvedimenti disciplinari, si fa riferimento alla seguente documentazione scolastica:

  • Carta dei Servizi;
  • Regolamento d'istituto;
  • Regolamentodi disciplina..

L'ambito educativo, didattico e progettuale e’estesamente trattato nei seguenti documenti:

  • Programmazione educativa e didattica;
  • Piano dell'Offerta Formativa;
  • Schemi descrittivi dei progetti attuati

I documenti ed i materiali didattici sono depositati in presidenza e sono a disposizione degli interessati; la documentazione è, inoltre, disponibile sul Sito della scuola.

II passaggio delle informazioni è garantito mediante l’utilizzo di circolari; le comunicazioni sono consegnate in fotocopieo via e-mail a tutto il personalee/o esposte all'albo di istituto. I genitori che ne facciano richiesta possono ricevere via e-mail le comunicazioni scuola-famiglia